SGUARDI

un progetto di Associazione Teatrale Progetto Zoran

 

Stagione SGUARDI 2022/2023 COMING SOON

Con il Sostegno di Fondazione Piemonte dal Vivo, Regione Piemonte, Comune di Pianezza.



 

Stagione SGUARDI 2021

 

La stagione teatrale SGUARDI 2021 Storie non ordinarie è sostenuto dalla Regione Piemonte - bando "Promozione attività culturali, patrimonio linguistico e spettacolo" approvato con DD n. 309/A2003C/2021 del 29.11.2021

“Frida&Frida”
di e con Stefania Rosso e Daniela Vassallo, musiche di Matteo Cattelan,
produzione Liberi Pensatori Paul Valery.
Con la partecipazione di Donatella Avanzo.
In collaborazione con Biblioteca Rapelli
Come la pelle del mondo, la pelle di ogni corpo porta scritti su di sé i segni delle relazioni di potere in cui è imbrigliato e delle esperienze che ha vissuto. Una riflessione contemporanea sui limiti, i confini, le violazioni e le trasformazioni che ne hanno segnato e modificato la percezione intima. Il corpo è il mezzo del nostro essere nel mondo. Una volta dismesso questo involucro, pur non essendo più, siamo stati. Nessun personaggio meglio della pittrice messicana Frida Khalo riflette meglio questo rapporto tra essenza, corpo e mondo. Le sue opere, raffiguranti gli aspetti drammatici della sua vita, il rapporto ossessivo con il suo corpo martoriato, il suo patriottismo nei confronti del popolo Messicano e i suoi viaggi interiori, sono state realizzate osservando se stessa in uno specchio. In questa breve pièce due Frida dialogano fra loro, una all’origine e una alla fine della propria vita, identità distanti eppure coincidenti, ricongiunte infine nell’emblematico dipinto “Le due Frida”.

 


“Come polvere da sparo in un cassetto”

di e con Silvia Mercuriati, musiche di Ezio Bosso

Lo spettacolo è stato ripreso in forma breve e inserito il 1 Giugno all'interno del Festival della Gentilezza, il 2 settembre all'interno della rassegna c/o Spazio Kairòs, il 26 settembre all'interno del Festival Mostem. 

 

 


"Il senso di stelle che ho dentro"


di e con Alessandra Cella, al pianoforte Francesca Chiofalo


In collaborazione con CAI Pianezza e Pianoforti Bergamini 

Tre sorelle, tre pioniere dell'alpinismo femminile di fine ottocento in Friuli.

Tre anime indomite alla ricerca della loro parte più autentica e dei desideri cresciuti nel ventre della loro comune storia familiare, ma con le differenze che ognuna porta con sé. Una voce in particolare, quella di Angelina Grassi, si interroga sul "senso di stelle" che ha dentro, quel misterioso richiamo verso un altrove a cui tendere.

L'anelito ad una libertà che, in fondo, è poter essere ciò che sentiamo nel profondo e compiere scelte considerate controcorrente. Un racconto di forza femminile, di bellezza, di amore per la sfida, per la montagna e per ciò che rappresenta. Una storia "che ha fatto la storia", di legami potenti, di stereotipi che si sgretolano e di suggestioni universali. 

 


GHIACCI vite e morti mie e di Ernest Shakleton
di e con Alberto Valente, ospite Francesco Cassardo
La vita del grande esploratore Ernest Shackleton ancora ci parla, soprattutto la sua grande impresa di salvarsi tra i ghiacci del Polo Sud è da stimolo per chiunque affronti le tempeste del quotidiano, per chiunque decida di volersi salvare, per chiunque si trovi in brutte acque e debba affrontare l'avventurosa sfida del quotidiano vivere.